Misurare l'efficacia del Content Marketing

Foto di Andrea Sonda per Unsplash

A detta di molti, il Content Marketing è mera creatività e la sua efficacia è spesso non misurabile e, pertanto, dubbia.

Nulla di più sbagliato!

O meglio, è vero che è necessaria una buona dose di creatività per approcciarsi a questo mondo ma è altrettanto vero che la produzione di contenuti avviene solo dopo una fase di studio attenta e approfondita. Prima di tutto devi conoscere il target cui intendi rivolgerti e avere ben presente quali sono gli obiettivi da raggiungere. Ne consegue che il Content Marketing ha in sé diversi elementi di analisi, riflessione ed elaborazione di dati.

Sono proprio i dati (perlopiù numerici) che permettono di misurare l’efficacia del Content Marketing in maniera incontrovertibile: permettono, ad esempio, di capire qual è il modo migliore per portare traffico al sito o qual è l’approccio corretto per ottenere delle conversioni.

Ma quali sono le giuste metriche da tenere sotto controllo e da analizzare?

Posizionamento su Google

Uno degli obiettivi principali del Content Marketing è portare traffico al sito (inteso in senso generico, potrebbe anche trattarsi di un blog o di un e-commerce).

Per ottenere tale traffico è necessario raggiungere un buon posizionamento all’interno delle SERP di Google: comparire nella prima pagina (perché si sa, solo pochi si avventurano oltre) o, meglio ancora, nei primissimi posti dei risultati di ricerca.

Solo i contenuti ritenuti interessanti, in concomitanza all’utilizzo delle keyword più pertinenti, permettono di raggiungere l’ambito risultato.

L’assioma dunque è semplice:

primi posti della SERP = contenuto di qualità. Ergo, l’investimento ha prodotto dei risultati tangibili.

Permanenza sulla pagina

Misurare l'efficacia del Content Marketing grazie a Google Analytics

Metrica qualitativa ottenibile grazie al supporto di Google Analytics.

Hai orgogliosamente postato sul tuo sito un articolo di oltre 2000 parole. Dalle Analytics noti però che le persone rimangono sulla pagina per meno di un minuto: è evidente che non si sono soffermate a leggere il tuo contenuto. Al limite gli hanno dato un’occhiata veloce e poi via, verso l’infinito.

Se non sei riuscito a suscitare l’interesse del tuo pubblico, gli errori che hai commesso possono essere due: hai sbagliato target o non sei stato capace di rispondere alle sue reali esigenze.

Un utente che rimane sulla tua pagina per un periodo di tempo relativamente lungo, è un utente interessato a fruire dei tuoi contenuti (con ogni probabilità, tornerà anche a farti visita).

Nel caso te lo stessi domandando, considera che 3 minuti possono essere già considerati come un traguardo.

Social: follower e condivisioni

Per misurare l’efficacia del Content Marketing è bene anche dare un’occhiata ai social.

Una pagina/profilo con contenuti di qualità ha anche un ingente numero di fan/follower

Non solo, l’utente che ha apprezzato il tuo lavoro e che lo percepisce come di qualità è più propenso a interagire con esso e a condividere la sua scoperta con amici e familiari.

Lead prodotti

Ovvero, il numero di contatti di potenziali clienti che sei riuscito ad ottenere grazie al tuo contenuto.

Sottoscrizione alla newsletter, richiesta di informazioni, scaricamento di coupon,… Questi sono solo alcuni dei lead che possono essere generati.

Si tratta di materiale prezioso e riuscire ad ottenerlo è senz’altro un ottimo modo per misurare l’efficacia del Content Marketing: la strategia attuata è una vera opportunità di business.

ROI

Misurare l'efficacia del Content Marketing con il ROI

Il ROI (Return Of Investment) è l’indice che indica la redditività di un capitale investito, misura dunque il ritorno economico derivante da tale investimento. 

Mano alle calcolatrici!

ROI = (profitto generato – investimento iniziale) / investimento iniziale.

Troppo complicato? Non a caso è l’elemento più difficile da misurare.

Tuttavia, il ROI può darti una stima esatta dei benefici portati da una strategia che coinvolge la produzione di contenuti per il web. In effetti questo è da considerarsi il modo migliore per misurare l’efficacia del Content Marketing: sei in grado valutare se il tuo impegno ha ottenuto un reale riscontro di tipo economico. 

 

In definitiva, il Content Marketing non è un’attività fine a se stessa, ma una vera occasione per ampliare il business. Misurarne l’efficacia è dunque di primaria importanza per ottenere dei risultati di business tangibili e duraturi nel tempo.

You may also like

Condividi!