Instagram Marketing

Se pensi che aprire un profilo su Instagram e iniziare a condividere i tuoi scatti sia sufficiente come strategia marketing per il tuo business, sappi che ti stai sbagliando.

Instagram è l’emblema del Visual Marketing, la nuova branca del Digital Marketing che sta prendendo sempre più piede tra gli esperti del settore e nel cuore degli utenti. Il suo utilizzo è mirato e si inserisce all’interno del piano di Content Marketing: l’obiettivo è quello di catturare i consumatori grazie ad un utilizzo sapiente e ben strutturato dello storytelling e della narrazione mediante immagini.

Prima di tuffarti in questo mondo, devi porti alcune domande:

  • Perché sto aprendo un profilo su Instagram?;
  • In che modo potrà rivelarsi utile al mio business? 
  • Ho il budget necessario per investire su questa piattaforma?
  • Qual è il mio target di riferimento?

L’Instagram Marketing trae vantaggio dalle peculiarità del social in questione: un grande bacino di utenza (perlopiù di giovani), la natura mobile della piattaforma e le funzionalità di cui si compone (hashtag, video, stories,…).

Ecco allora qualche consiglio per aumentare la propria visibilità su Instagram, in chiave marketing (ma non solo).

Le basi

Instagram Marketing: biografia e foto profilo

Biografia e immagine del profilo, questi gli elementi che occorre subito ottimizzare prima di gettarti tra le fauci degli instagramers.

Nella biografia deve esser chiaro chi sei, qual è la tua storia e quali sono i tuoi valori. Hai a disposizione uno spazio molto limitato quindi tieni a freno le dita e ricorda che non ti devi candidare al Premio Strega. Poche parole ma efficaci e d’impatto. Puoi anche inserire hashtag ed emoji se pensi possano esserti d’aiuto, ma senza esagerare: troppe faccine colorate e simboli messi a caso confondono le fragili menti degli utenti.

L’immagine del profilo deve essere riconoscibile e subito assimilabile a te e al tuo business. Se la tua attività possiede un logo o un marchio di altro tipo, usalo. Se sei un freelance, metti in primo piano il tuo bel faccione sorridente.

Hashtag

Scegliere i giusti hashtag da applicare alle tue foto è il primo passo per mettere insieme un’ottima strategia di Instagram Marketing. 

Instagram Marketing: gli hashtag brandizzati

Alcuni di questi sono hashtag brandizzati ovvero hanno in sé degli elementi che si riferiscono, senza alcun dubbio, al brand che intendono promuovere (come #jeeplove o #jeeplife). Si rivolgono prevalentemente a un pubblico che già conosce il marchio e che, per mezzo delle etichette, desidera saperne di più.

Gli altri hashtag sono più comuni e usati da tutti. Per tale motivo occorre applicarli con saggezza: devono essere pertinenti all’immagine e a ciò che vuole esprimere. Fai una ricerca oculata: evita le etichette più comuni (le foto finiranno con il disperdersi nel mare di altre immagini) ma cercane ugualmente di opportune con un buon seguito. Anche in questo caso non esagerare: i post con più hashtag che descrizione non piacciono a nessuno.

Un consiglio: se sei indeciso su quali etichette inserire, fai una visita a Display Purposes. Inserisci alcune parole che descrivono la foto e ciò che ti verrà restituito sarà una lista di hashtag che meglio si adattano alla tua ricerca.

Stories

Instagram Marketing: un esempio di call to action

Il mezzo più potente dell’Instagram Marketing. Offrono la possibilità di interagire e di coinvolgere il tuo pubblico.

Le stories si autodistruggono dopo 24h dunque non è necessario investire grandi somme di denaro, ma devono pur sempre trattarsi di contenuti di qualità conformi all’immagine della tua azienda.

L’approccio è molto semplice: inserisci una o più immagini e integra una call to action.

Di recente Instagram ha introdotto l’archiviazione delle Stories, dunque potrai all’occorrenza andare a pescare i tuoi vecchi contenuti e riproporli al tuo pubblico.

Live

Secondo Livestream, l’80% delle persone preferisce vedere una diretta streaming del proprio brand preferito piuttosto che leggere un articolo del suo blog. Allo stesso modo, l’82% degli utenti preferisce le live ai normali post sui social.

Numeri di cui tener conto e sui vale la pena investire.

Pubblicità

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo” Henry Ford (imprenditore statunitense e patron della Ford Motor Company)

Può sembrare scontato ma gli annunci sponsorizzati sono un ottimo modo per raggiungere gli obiettivi della tua campagna di Instagram Marketing e incrementare così la visibilità del tuo profilo.

Un punto a favore della sponsorizzazione è che, a differenza di altre piattaforme, gli annunci su Instagram sono meno invasivi e si confondono meglio con i normali post.

Non sottovalutare il potere della pubblicità sui social!

Condividi!

You may also like